Le prime pietre del Castello di Brolio in Chianti risalgono all'alto medioevo. Il castello entrò in possesso dei Ricasoli grazie a uno scambio di terre già nel 1141. Trovandosi sulla linea di confine tra i territori di Siena e Firenze, Brolio diventerà presto teatro di tutti i contrasti del tempo, rappresentando il baluardo fiorentino contro la temibile Siena.

La proprietà si trova a Castelnuovo Berardenga, in provincia di Siena, sul confine sudorientale della zona di produzione del Chianti Classico. Nel suo complesso la Fattoria si sviluppa su un’estensione di ca 500 ettari di cui 90 dedicati a vigneto, ad un’altitudine compresa tra i 350 e i 420 metri sul livello del mare.

L’Azienda Agricola La Lama si estende per soli cinque ettari sui colli del Chianti, compresi tra Siena, la Malena e l’Arbia, ad un’altitudine di 350 metri sul livello del mare. La terra ed il clima sono ideali per la coltivazione della vite e dell’ulivo. Giulio Campani, già dirigente di banca, acquistò nel 1969 il compendio per dar sfogo alla passione di viticoltore ed oliviticoltore.

La Villa di Montegiachi sorge isolata in cima ad un colle nel territorio del Chianti Classico vicino a Castelnuovo Berardenga, attorniata da un fitto boschetto che degrada poi in piantagioni di olivo. Pur essendoci memoria di un castello di Montegiachi, la villa, pur nel suo aspetto di fortezza di mattoni in base a scarpe coronata da una cornice a toro, risale in realtà alla fine del secolo XV.

La città di Castelnuovo Berardenga si trova ai confini meridionali del Chianti Classico a meno di 20 km da Siena. Il territorio si sviluppa tra i fiumi Ombrone e Arbia. Il nome Berardenga deriva dal nobile Berardo, di stirpe franca, vissuto nella seconda meta del X secolo e discendente di quel Guinigi di Lucca che, tra l’867 e l’881, era stato Conte di Siena. Circa le origini di Castelnuovo il suo nome è già sufficientemente indicativo.

logo ecomaratona

 Iscriviti alla newsletter

Contatti

Fax +39 0577 1918128
info@ecomaratonadelchianticlassico.it

INVIACI UN MESSAGGIO

Input non valido