banner top

Chianti Classico Trail 21 Km

Chianti Classico Trail 21 Km (ISCRIVITI QUI)

Si tratta di una maratonina con un percorso facile e non sconnesso, con discese dolci, ideale per chi sta preparando una maratona autunnale o vuole sperimentare un percorso in un fantastico luogo e nella natura.

Gli atleti partiranno dalla festosa P.zza Marconi di Castelnuovo Berardenga su una strada asfaltata in discesa per i primi km da un’altezza di 350 m.s.l.m fino al km 3,5 (236 m.s.l.m.). Si potrà osservare un panorama spettacolare costituito a sinistra dalle Crete Senesi, di fronte il profilo di Siena, sulla destra le colline del Chianti con i suoi famosi vigneti. Questa prima parte permette di scaldarsi agevolmente ma è sconsigliabile “partire a tutta” perché al km 3,5 si entra nei vigneti e attraverso una strada di vigna in salita si raggiungerà il 1° ristoro all’agriturismo e azienda vinicola Poggio Bonelli organizzato dagli amici di Monteriggioni del Gregge Ribelle (km 4, 270 m.s.l.m.).

Da qui inizia una strada bianca all’interno del bosco in salita per 2 km che condurrà gli atleti nel cuore del Chianti. Raggiunto il km 5,5 (340 m.s.l.m.) si percorrerà una strada bianca pianeggiante fino al ristoro presso l’azienda vinicola La Lama organizzato da "Le Ragasse" (km 7.5, 380 m.s.l.m.). Di fronte ci sarà un  panorama spettacolare che si estende fino al Castello di Brolio. Seguirà un tratto ondulato con brevi salite e discese in strada bianca cui segue una breve ma impegnativa salita che porterà gli atleti su una strada asfaltata. Raggiunto il bivio per San Gusmè il percorso confluirà in quello di 14 e 42 Km e poco dopo vi sarà il ristoro all’azienda vinicola Le Trosce, organizzato dagli amici della "Chianina" di Montepulciano (km 11,5, 410 m.s.l.m.).

Si proseguirà attraverso i vigneti in discesa per 2 km sino a raggiungere la strada bianca di Arceno (345 m.s.l.m.). A questo punto si incontrerà un tratto in salita di 1 km costeggiando vigne e casali per poi proseguire su strada bianca fino al viale cipressato al km 14,2, sarà come correre in un quadro di altri tempi. Al km 15 (450 m.s.l.m.) nel punto più alto del viale cipressato sarà localizzato un ristoro molto speciale e festoso organizzato dagli amici di Rapolano del "Gruppo Valenti". Si proseguirà in una lunga discesa sempre in strada bianca sino al km 18 (300 m.s.l.m.) per poi entrare in un bosco, attraversare il torrente Ombrone (solo un piccolo ruscello) e iniziare l’ultima ma impegnativa salita (pendenza media del 10%). All’uscita del bosco (km 19.5, 410 m.s.l.m.) vi sarà l’ultimo ristoro organizzato dagli amici della Bulletta Bike, farà da sfondo il panorama su Castelnuovo Berardenga.

L’ultimo km sarà in discesa e costeggia le vigne e il viale cipressato dell’azienda Felsina, mancherà pochissimo per il traguardo.

logo ecomaratona

 Iscriviti alla newsletter

Contatti

Fax +39 0577 1918128
info@ecomaratonadelchianticlassico.it

INVIACI UN MESSAGGIO

Input non valido