La storia di Vallepicciola ebbe inizio nel 1999, quando l'imprenditore ligure Bruno Bolfo e sua sorella Giuseppina decisero di ristrutturare un vecchio convento di suore, abbandonato da decenni, che si trovava nelle vicinanze della loro casa di campagna a Pievasciata, frazione di Castelnuovo Berardenga, a pochi chilometri da Siena. Oggi il convento è un meraviglioso hotel 5 stelle che attira turisti da ogni parte del mondo, grazie ad una struttura curata in ogni dettaglio.

Vicino all’hotel, in un territorio che gode di un microclima ideale per la produzione vitivinicola, è nata l’azienda agricola, con 107 ettari vitati suddivisi tra Sangiovese, destinato prevalentemente alla produzione di Chianti Classico, e vitigni internazionali, quali Pinot Nero, Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Le vigne sono state impiantate assecondando la composizione dei suoli, la cui grande variabilità dona ricchezza, ed eleganza ai vini che qui prendono vita.

La filosofia aziendale di Vallepicciola è infatti strettamente legata al suo terroir: il principio è che i vini debbano essere espressione unica del proprio terreno, del clima e del lavoro svolto in vigna, e che il vigneto debba essere lavorato con un approccio sostenibile, per essere lasciato in eredità alle future generazioni.

La cantina, terminata nel 2016, è nata dall'idea dell'architetto Margherita Gozzi di creare una struttura in armonia con la natura circostante, ed è costituita da due piani interrati in cui vengono svolte tutte le fasi della produzione vinicola, e da un piano fuori terra, destinato alle funzioni amministrative, commerciali e di accoglienza.

Vallepicciola è una realtà molto viva, dove prendono vita degustazioni ed eventi che legano il vino ad altre tematiche, come la musica, la natura, la buona tavola. Soprattutto nei mesi estivi la cantina diventa palcoscenico di interessanti manifestazioni, come festival di jazz, aperitivi sonori, trekking e gare ciclistiche.

 

The history of Vallepicciola began in 1999, when the businessman Bruno Bolfo and his sister Giuseppina, from Liguria, decided to renovate an old convent of nuns, abandoned for decades, which was located near their country house in Pievasciata, a small hamlet near Castelnuovo Berardenga, a few kilometers from Siena. Today the convent is a wonderful 5-star hotel that attracts tourists from all over the world, thanks to a structure with a special attention to every detail.

Near the hotel, in an area with an ideal microclimate for wine production, the farm was born, with 107 hectares of vineyards divided among Sangiovese, mainly intended for the production of Chianti Classico, and international varieties, such as Pinot Nero, Merlot, Cabernet Sauvignon and Cabernet Franc. The vines were planted according to the composition of the soils, whose great variability gives richness and elegance to the wines that come to life here.

The company philosophy of Vallepicciola is in fact closely linked to its terroir: the principle is that the wines must be a unique expression of their soil, climate and work carried out in the vineyard, and that the vineyard must be worked with a sustainable approach, to be bequeathed to future generations.

The winery, completed in 2016, was born from an idea of ​​the architect Margherita Gozzi, who wanted to create a structure in harmony with the surrounding nature, and consists of two underground floors in which all the phases of wine production are carried out, and a above ground, intended for administrative, commercial and reception activities.

Vallepicciola is a very lively reality, where to enjoy tastings and events, that link wine to other themes, such as music, nature, and good food. Mostly in the summer months, the cellar becomes a stage for interesting events, such as jazz festivals, sound aperitifs, trekking and cycling races

https://www.vallepicciola.com/shop-vallepicciola/

logo ecomaratona

 Iscriviti alla newsletter

Contatti

Fax +39 0577 1918128
info@ecomaratonadelchianticlassico.it

INVIACI UN MESSAGGIO

Input non valido